I manifesti e la poesia di Oswald de Andrade in italiano: considerazioni sulle intenzioni del testo, la traduzione annotata.

Maria Caterina Pincherle

Resumo


Considerazioni sulla traduzione italiana della poesia e dei manifesti di Oswald de Andrade (in La cultura cannibale, Meltemi 1999) portano ad una serie di riflessioni sulla traduzione annotata, considerata come uma ripresentazione del testo. La problematica fedeltà/infedeltà si innesta sulla questione della fruizione letteraria, dal momento che la stessa presenza di note, se necessaria per una migliore ricezione del testo straniero, influisce qualitativamente sulla sua lettura, alterandone indirettamente la percezione del “tono” e dello stile.

Palavras-chave


Manifesti e poesia di Oswald de Andrade in traduzione italiana, traduzione annotata, fedeltà/infedeltà, fruizione letteraria.

Texto completo:

PDF


DOI: https://doi.org/10.5007/%25x



Cadernos de Tradução, Florianópolis, Santa Catarina, Brasil. ISSN 2175-7968.